[x] Main Menu

IL POTERE DI TRASFORMAZIONE DEL SUONO


LA MEDITAZIONE
ATTRAVERSO IL CANTO ARMONICO


Serata introduttiva al Nada Yoga


Riccardo Misto e Silvia Refatto presentano un’introduzione ai principi e alle tecniche del Canto Armonico (overtones singing), una pratica che si pone come il livello più alto del Nada Yoga, branca della scienza yoga che suppone la vibrazione (Nada, vale a dire il Suono) come elemento costitutivo originario di ogni manifestazione del creato. Tramite il suono si cerca di tornare alla fonte originaria. Il canto armonico è una particolare tecnica canora di origine mongola e tibetana, con cui è possibile emettere contemporaneamente due o tre suoni: al suono base (fondamentale) se ne aggiungono altri (detti “parziali” o armonici); esso si basa sull’utilizzo dei cosiddetti “suoni sacri”, sperimentati nell’antichità dai saggi tibetani, hindu, egiziani e, per venire al mondo occidentale, dai greci della scuola esoterica di Pitagora. Le tecniche sonore del canto armonico sono usate per risvegliare ed espandere la coscienza e per rinforzare l’energia psichica e vitale. Il canto armonico è un ottimo trampolino per accedere ai livelli più profondi di meditazione e quindi di sospensione dell’attività mentale (nirodha). Si tratta di un’occasione unica per riscoprire l’essenza armonica e la natura strettamente musicale di ogni persona e permette di ottenere una efficace ricarica cerebrale in sintonia con lo sviluppo della spiritualità: passando attraverso l’apertura ed il riequilibrio dei centri sottili (Chakras), nuovi livelli di coscienza potranno essere sperimentati utilizzando il potere del canto.