[x] Main Menu

MANDALAISONG - Song for the XIV° Dalai Lama
MANDALAISONG
(Song for the XIV°Dalai Lama)

di Riccardo Misto



Lo struggente suono del Rebab afghano introduce un’articolata composizione, dove uno speciale “Mandala Sonoro” (realizzato combinando i diversi apporti che molti musicisti internazionali hanno gratuitamente fornito inviando la loro traccia registrata), sviluppa i vari temi alternando parti fisse con libere improvvisazioni. Mescolando stili, fraseggi e timbriche che spaziano da oriente a occidente, nasce un messaggio universale di pace e solidarietà, il modo migliore per omaggiare il premio nobel Dalai Lama in occasione del suo ottantesimo compleanno.
Dalai significa “oceano”, e l’ascoltatore si trova immerso in un fluttuare di suoni e vibrazioni che aprono il cuore ad un sentire puro e profondo, al di là di qualsiasi barriera culturale, religiosa o ideologica.
Il rebab afghano, che guida tutta la composizione con il suo timbro altamente evocativo, diventa il simbolo della musica e dell’arte come forma di conoscenza, e da strumento musicale assurge a strumento di fratellanza, compassione e libertà.
Riccardo Misto, musicista e musicoterapeuta da sempre legato alla cultura orientale (è uno dei pochi conoscitori del Nada Yoga, lo Yoga del Suono, e di Canto Armonico tibetano), è riuscito a realizzare il brano grazie all’apporto disinteressato di colleghi sparsi un po’ ovunque, in Italia, in Europa e in India, sfruttando le possibilità che i moderni mezzi di comunicazione offrono in rete.

MANDALAISONG (Song for XIV° Dalai Lama)
A Mandala of instruments and musicians for 80° Dalai Lama’s Birthday
by
Riccardo Misto & Friends

In order of apparence:
Dalai Lama’s Voice Message

Tanpura, tibetan bowls
(Silvia Refatto)

Rebab
(Riccardo Misto)

Piano
(Arnab Chowdhury)

Sitar
(Lucjan Wesolowski)

Tabla, Cajon, Gatham
(Max Castlunger)

Sarod
(Partho Sarothy)

Dilruba
(Alessandro Salvatori)

Santoor, Strings, Tibetan cymbals & Deep Voice, Yangqin
(Riccardo Misto)

Drums, Percussion, Cajon
(Pietro Valente)

Voice
(Thea Crudi & Riccardo Misto)


Composed and arranged by Riccardo Misto
Recorded in Padova (Italy) at Franz.Suono (may-july 2015)
Sound engineer: Francesco Franz Fabiano
Editing & Mixage: F.F.Fabiano & R.Misto
© 2015 Nada Yoga

Thanks to all the musicians for their precious participation.
To be continued…

Riccardo Misto:(Padova, Italy: composer,) afghani Rebab, indian Santoor, chinese Yangqin, tibetan cymbals,keyboards (strings), tibetan deep voice.
Partho Sarothy (Calcutta, India): Sarod
Arnab B. Chowdhury (Pondicherry, India): Piano
Lucjan Wesolowski (Lodz, Polonia): Sitar
Max Castlunger (Valbadia, Italy): Tabla, Cajon, Planet drum, Percussion
Alessandro Salvatori (Bologna, Italy): Dilruba
Pietro Valente ( Padova, Italy): Drums, Percussion, Cajon
Thea Crudi (Cattolica, Italy): Voice
Silvia Refatto (Padova, Italy): Tanpura, tibetan bowls